Quanti di voi a Pasqua hanno ricevuto in regalo da amici, colleghi, parenti delle uova di cioccolato, magari proprio dentro una delle nostre bellissime confezioni Portauova?
E quanti di voi, dopo averle aperte, si sono ritrovati sommersi da pezzi di gusci di cioccolato fondente, al latte, bianco, con le nocciole ecc…?

Smaltire le uova di Pasqua non è mai semplice, ma tra abbuffarsi di cioccolato e buttare via tutto c’è una terza alternativa, la migliore: riciclare il cioccolato delle uova, in cucina e non solo.

In questo articolo vedremo insieme:

  • 7 idee veloci per usare gli avanzi di cioccolato in cucina
  • Altri modi per riciclare la cioccolata rimasta

7 idee veloci per usare gli avanzi di cioccolato in cucina

La soluzione più logica è utilizzare il cioccolato avanzato per preparare gustose ricette o decorare altri piatti.
Se non avete nessuna voglia di vedere cioccolato per i prossimi giorni non vi preoccupate: potete farlo a pezzetti, riporlo in delle vaschette a chiusura ermetica e metterlo da parte. Il cioccolato infatti, se conservato correttamente, si mantiene per un tempo abbastanza lungo.

Vediamo insieme 7 idee veloci da preparare con gli avanzi delle uova di Pasqua.

La fonduta

Una volta diviso il cioccolato in base alla tipologia (fondente, al latte, bianco…), fatelo fondere a bagnomaria, sempre separatamente.
A questo punto avrete una fonduta di cioccolato, in cui si possono immergere pezzi di frutta, per un dessert salutare e gustoso.

Le barrette di cioccolato

E se, invece della solita barretta confezionata, per un veloce spuntino in ufficio mangiaste una sana barretta fatta in casa?
Realizzarla è molto semplice: prendete il cioccolato avanzato, scioglietelo a bagnomaria e versatelo su riso soffiato o, per uno spuntino ancora più salutare, su mandorle o quinoa e amaranto soffiati.

Il Latte al cioccolato

Per i più golosi e per i più piccoli si può utilizzare la cioccolata avanzata per realizzare un preparato da aggiungere al latte per preparare un gustoso latte al cioccolato.
Unendo gli avanzi di cioccolato (meglio se fondente), la fecola di patate e un po’ di zucchero e frullando tutto, si ottiene una polvere, che si mantiene per un lungo periodo.

Il Liquore al cioccolato

Il modo per conservare più a lungo possibile il cioccolato delle uova di pasqua è utilizzarlo per preparare un ottimo liquore al cioccolato.
Per farlo occorrono gli avanzi del cioccolato, zucchero, alcool per alimenti e un pizzico di cannella.
Un’idea originale, ottima sia in estate, per guarnire il gelato, che in inverno, per guarnire le bevande calde. Inoltre potrebbe diventare un regalo natalizio, magari da confezionare con una delle nostre scatole o shopper portabottiglie.

 

Le Uova alla coque

Nel caso aveste delle uova di cioccolato formato mignon, potreste utilizzarle per un’idea originale e divertente: creare un finto uovo alla coque, riempiendo l’ovetto di cioccolato con una mousse alla ricotta e posizionando al centro mezza albicocca sciroppata.
Potete anche usare la cioccolata di uova a grandezza normale, sciogliendola e mettendola in stampini a forma di piccole uova.

La Ganache al cioccolato

Un classico modo di riciclare la cioccolata avanzata è di usarla come ripieno o copertura per un altro dolce. Si può quindi creare una ganache al cioccolato, unendo alla cioccolata della panna e qualche aroma, a vostro piacimento.

Le decorazioni per una torta

L’ultimo spunto per riciclare le uova di Pasqua è quello di utilizzare i pezzetti di cioccolato per decorare una torta, magari appoggiandoli sopra o decorando il bordo della torta.
L’unico accorgimento è fare i pezzi tutti della stessa grandezza, così da creare una decorazione armoniosa, che sia buona ma anche bella da vedere. Il tocco finale è confezionare la bellissima torta in una scatola Bombonette Vistadolce, così tutti potranno ammirare il vostro capolavoro!

Altri modi per riciclare la cioccolata rimasta

Chi lo ha detto che il cioccolato può essere usato solo in cucina?
Anche la nostra pelle ama questo ingrediente, per questo vi presentiamo tre idee per utilizzare la cioccolata avanzata per preparare impacchi e maschere. L’unico accorgimento è usare solo cioccolato fondente.
Ecco le nostre proposte.

La maschera per il viso

Si può creare una nutriente e profumata maschera per il viso con gli avanzi delle uova di Pasqua.
Occorre sminuzzare il cioccolato e mescolarlo per bene aggiungendo un cucchiaino di miele ed una banana. Una volta pronta si può spalmare sul viso e lasciarla agire per 5 minuti.

La maschera per i capelli

Anche i capelli possono beneficiare delle proprietà del cioccolato: dopo aver sminuzzato i resti delle uova di Pasqua, aggiungete un cucchiaino di miele ed un vasetto di yogurt magro al naturale. Mescolate il tutto e poi applicatelo sui capelli, facendolo agire per 10 minuti.

Scrub per il corpo

Infine si può utilizzare la cioccolata rimasta per creare uno scrub per levigare e detergere la pelle di tutto il corpo.
Sminuzzate 200 grammi di cioccolato e mescolatelo con due cucchiaini di zucchero di canna ed un cucchiaino di olio di mandorla.
Il composto ottenuto può essere applicato sul corpo mentre si fa la doccia, massaggiando e magari usando un guanto di crine.