Tutti almeno una volta nella vita hanno bevuto un tè accompagnandolo con dei gustosi e burrosi biscotti da pasticceria.

Nonostante sembrino facili da preparare, in realtà nascondono diverse insidie nell’esecuzione.
Si tratta infatti di biscotti fatti con la pasta frolla montata, una variante più morbida e spumosa del famoso impasto base.

Scopriamo allora come creare biscotti di 5 gusti diversi partendo da un unico impasto in questo nuovo articolo del Bombonblog.

La pasta frolla montata

biscotti da pasticceriaPartiamo col vedere come preparare una perfetta pasta frolla montata, l’impasto alla base di questi squisiti biscotti.

La frolla montata si prepara con gli stessi ingredienti della frolla classica, ovvero farina, zucchero, burro e uova; la differenza sta nelle quantità degli ingredienti e nel modo in cui vengono lavorati.

Vengono infatti “montati” con delle fruste elettriche, per dare maggiore morbidezza e malleabilità all’impasto finale.

Per preparare la pasta frolla montata quindi, occorre versare gli ingredienti in una planetaria o in una ciotola e montarli con il gancio a foglia o con uno sbattitore elettrico.

Si parte con l’amalgamare e montare il burro e lo zucchero, aggiungendo la scorza di limone, il sale e la vaniglia.

Una volta che il composto risulterà omogeneo e spumoso, si possono aggiungere le uova, una alla volta e continuando a montare.

A questo punto si può aggiungere la farina setacciata, continuando a impastare fino a quando l’impasto sarà privo di grumi.

Non resta che trasferire l’impasto in una sac-à-poche e iniziare a dare forma ai biscotti.

Ecco alcune accortezze da seguire per ottenere una frolla montata perfetta:

  • Il burro, prima di essere amalgamato con lo zucchero, deve essere ammorbidito e scaldato.
  • Prima di aggiungere uova e farina controllare che l’impasto sia gonfio e spumoso.
  • Utilizzare subito l’impasto pronto, altrimenti tende ad indurirsi e diventa più difficile lavorarlo e dargli la forma voluta.
  • I biscotti, prima di essere infornati, vanno tenuti almeno 30 minuti in frigorifero, per risultare poi friabili al punto giusto.
  • Per quanto riguarda la cottura, occorre stare attenti che il forno sia ben caldo e non eccedere nei tempi.

Con questo impasto base possiamo ottenere biscotti di vario tipo, ecco 5 spunti.

Biscotti bicolore

biscotti da pasticceriaPer preparare questa versione dei biscotti da tè basta prendere una parte dell’impasto e aggiungerci del cacao amaro in polvere, amalgamandolo per bene.

In questo modo otterremo due impasti di due colori diversi, che si possono utilizzare per creare biscotti bicolore, ad esempio a forma di cuore o di ciambellina.

Biscotti con frutta secca

Altra facilissima versione è quella con la frutta secca.

Una volta creato il biscotto con la sac-à-poche, utilizzando la frolla classica o quella al cacao, prendere una mandorla o una nocciola e posizionatela al centro del biscotto.

Otterrete così delle piccole roselline con al centro una croccante e gustosa gemma.

Biscotti alla marmellata

Altro gusto immancabile quando si parla di biscotti da pasticceria è quello alla marmellata.

Che sia di albicocche, limone, frutti rossi o di mele, il risultato sarà sempre uno squisito frollino da accompagnare al te pomeridiano.

In questo caso possiamo sbizzarrirci con la forma, oltre che con il gusto della marmellata.

Si possono ricreare delle roselline di pasta frolla e aggiungere un cucchiaino di marmellata al centro.
Oppure si possono unire due biscotti precedentemente cotti e mettere uno strato di marmellata tra loro, come fosse un macaron.

Biscotti ricoperti di cioccolato

biscotti da pasticceriaAltro grande classico sono i biscotti ricoperti di cioccolato.

Basta far sciogliere a bagnomaria del cioccolato mentre i biscotti già cotti si raffreddano e intingere le estremità dei biscotti da decorare.

A questo punto si possono ulteriormente arricchire con della granella di pistacchio o di nocciole, per renderli ancora più golosi.

Appena il cioccolato si sarà solidificato, saranno pronti per essere serviti e gustati.

Anche in questo caso ci si può sbizzarrire con le forme dei biscotti (allungati, a ferro di cavallo…), il tipo di cioccolato (fondente, bianco o al latte) e la granella finale (pistacchio, cocco, nocciola…).

Biscotti con frutta candita

L’ultimo gusto che vi proponiamo ha come protagonista la frutta candita.

Come nel caso dei biscotti alla marmellata, basta scegliere il tipo di frutta che più vi piace e posizionarla al centro del biscotto.

In questo modo si otterranno dei dolcissimi frollini, dal cuore morbido e gustoso.

 

bombonette porta biscotti propileneOra che sappiamo che forme e che gusti dare a questi biscotti, non resta che trasportarli e conservarli nel modo corretto.

Bombonette offre tantissime soluzioni per presentarli nella migliore maniera possibile: dall’elegante scatola Bombonette Mignon ai pratici Sacchetti trasparenti in polipropilene.

C’è solo l’imbarazzo della scelta!