L’arrivo del caldo coincide con la stagione delle cerimonie: comunioni, cresime, matrimoni, ma anche feste per il diploma o per la laurea.

Tutte ricorrenze accomunate da un’antica usanza: una torta preparata ad hoc, per festeggiare l’evento con un dolce scenografico e gustoso.

Antica tradizione perché nata in Italia nel Cinquecento, per terminare in bellezza i tanti banchetti organizzati presso la fastosa corte dei Medici.

Abitudine amata ancora oggi da festeggiati e pasticceri, che hanno nelle torte da cerimonia la fonte principale del loro business; ecco perché è importante rendere onore a queste dolci creazioni con delle confezioni eleganti e resistenti, come quelle Bombonette.

Ecco allora dei consigli su come rendere speciali i propri momenti felici personali con delle bellissime torte da cerimonia, per lasciare a bocca aperta tutti gli invitati.

Vediamo insieme:

  • Le torte tradizionali
  • Le torte creative
  • Gli ultimi trend


Le torte tradizionali

torte cerimoniaI grandi classici sono sempre una garanzia quando si tratta di fare bella figura con i propri invitati.

Se siete quindi degli amanti della tradizione pasticcera, potete optare per una classica torta con la base di pan di spagna, farcita con crema chantilly e rivestita di panna o di pasta di zucchero, ad un piano solo o a più piani.

In quest’ultimo caso si parla di torta all’americana, caratterizzata appunto da più piani di pan di spagna appoggiati l’uno sull’altro.

Parliamo di una torta scenografica e di grande effetto, non facile da trasportare. Questo piccolo problema si può facilmente risolvere usando il portatorte cerimonia Royal di Bombonette, elegante confezione pensata appositamente per il traporto di torte a più piani.

Altro grande classico è la torta millefoglie: tre strati di sottile e croccante pasta sfoglia alternati a due strati di soffice crema pasticcera, magari arricchita con frutta fresca o scaglie di cioccolato.

Questa dolce soluzione è meno scenografica della precedente, ma è sempre molto apprezzata dagli invitati per il gusto leggero che la contraddistingue.

Anche in questo caso fondamentale è la confezione: un dolce così delicato ha bisogno di una scatola resistente, che mantenga intatta la fragranza della sfoglia, come i nostri portatorte plastificati.


Le torte creative

torte cerimoniaPer chi invece ama le novità ci sono le torte creative, dolci creazioni ideate da estrosi pasticceri che amano innovare e stupire i propri clienti con scelte fantasiose e originali.

Per i più golosi c’è la composizione di più torte, per creare un vero e proprio sweet table, così da offrire agli invitati una vasta scelta di dessert: mini torte curate nel dettaglio al posto della classica torta monumentale.

Piccole creazioni da racchiudere in degli scrigni, meglio se Bombonette.

Altra idea originale è la torta decorata con un bouquet di fiori freschi: un dolce estivo, magari a base di frutta fresca di stagione, che appaga palato e vista e che stupisce per la sua raffinatezza ed eleganza.

Infine si può optare per una dolce e bellissima spirale di cioccolato decorata con frutta fresca, un dolce semplice ma di grande effetto, la cui realizzazione richiede grande tecnica e maestria.


Gli ultimi trend

torte cerimoniaSe invece volete seguire i trend del momento, potete optare per una nude cake ricoperta da una glassa spatolata, che lasci intravedere il pan di spagna o il biscotto della torta sottostante.

Il tutto ricoperto da una cascata di frutta fresca o da delicati fiori di pasta di zucchero.

Altro trend è la caratteristica drip cake: un doppio pan di spagna ricoperto da una glassa che cola lungo i fianchi, creando movimento e un bell’effetto scenografico.

Quest’ultimo si può aumentare mettendo caramelle, zuccherini, macarons o ciocolatini sulla cima.

Sia la nude cake che la drip cake hanno bisogno di confezioni spaziose, alte e resistenti, per non correre il rischio di rovinare il grande lavoro di copertura e glassatura del dolce: ideale è quindi il nostro portatorte Royale.

Spazio alla fantasia dunque, e i vostri invitati rimarranno senza fiato.
E voi siete più tradizionali, creativi o modaioli?