Una squisitezza “a portata di dita”

Macarons: i dolci francesi più venduti italia. In questo breve articolo vedremo bene insieme la loro storia e le curiosità legate a questo piccolo capolavoro di alta pasticceria. Ma andiamo per ordine!

  • Quando nascono i Macaron?
  • Un piccolo piacere senza tempo.

Macarons: Made in France o Made in Italy?

Nonostante il nome francese, le origini dei Macarons sono state messe spesso in discussione: pare infatti che ci sia anche una versione che ne attribuisca la nascita su commissione di Caterina de’ Medici ad un pasticcere italiano, poi portò con sé il dolce in Francia quando sposò Enrico II, e lì si sarebbero “francesizzati”.

Ad ogni modo, ciò che è certo, è che inizialmente non erano come quelli di oggi né come forma né come ripieno, e la loro versione moderna si deve ai pasticceri del famoso marchio Ladurèe ad inizio secolo. Con grande successo, ad oggi nelle pasticcerie sono molti apprezzati e, nonostante l’apparente semplicità degli ingredienti, non sono affatto facili da preparare.

Un piccolo piacere senza tempo

scatola per macaronLe “meringhe” vedono come base albume, zucchero a velo e farina di mandorle ma la loro preparazione riesce bene solo alle mani più esperte; con il ripieno poi ci si può sbizzarrire con la fantasia, tra creme e marmellate anche ai gusti più insoliti. Sono un’idea colorata da abbinare al caffè per esempio, o per spezzare la fame nel pomeriggio. In effetti è proprio per questo che il successo maggiore l’hanno riscosso forse in Inghilterra, a partire dalle corti reali arrivando alla gente comune, perché sono perfetti per l’ ora del tè.

Un dolce così colorato e apprezzato non può non portare con sé anche una particolare attenzione per il confezionamento, come testimonia appunto la casa madre Ladurèe, che del packaging ha fatto una vera e propria arte creando negli anni texture e confezioni così belle da sembrare quelle di una profumeria artigianale di massimo livello. Come tutti i migliori prodotti, infatti, necessita di un incarto che ne rispecchi il valore, lo risalti e lo protegga: anche l’ occhio vuole la sua parte!

SCOPRI IL CATALOGO ONLINE